Albino - Notizie trovate su FB: "Albino è un uomo di mezza età, sta nel nascondimento per volere del Cielo. Nemmeno noi amministratori ci abbiamo mai parlato o scambiato messaggi. Ha scelto questa pagina consacrata alla Mamma Celeste per la diffusione dei messaggi, non sappiamo perché. Riceviamo i messaggi tramite un'altra persona con cui lui è in contatto. Il nostro discernimento si è basato sulla lettura dei messaggi che abbiamo ricevuto che ci paiono autentici e molto significativi, sicuramente in linea con il quadro profetico attuale. Ognuno faccia il proprio discernimento invocando l'assistenza dello Spirito Santo, che assiste sempre tutti se accolto con fede ed umiltà dentro di noi. E poi decidete se credere o meno."

Nota: sulla pagina FB suddetta si trova di tutto: veggenti noti e affidabili e altri dubbi o notoriamente falsi. Un minestrone senza discernimento.

I messaggi più recenti in fondo alla pagina

19 luglio 2019
Non perdete la speranza fratelli miei, siate sempre pronti, che io sia il vostro punto di riferimento. Liberatevi dalle cose del mondo che non vi danno vita.
Cibatevi di me, siate assidui all'Eucarestia finché io ci sarò.
Molto presto sarò allontanato dalla mia Casa. Non preoccupatevi, tutto deve accadere perché l'uomo ha messo al primo posto sé stesso. Non sarà più una Eucarestia di vita, ma di morte.
Ho permesso a molti fratelli di vedere l'inferno, luogo di disperazione eterna, per darvi testimonianza, eppure lo preferite al Paradiso. Proseguite la vostra corsa verso la dannazione e vi dà disturbo se io vi avverto.
Vi metto davanti la verità e voi, con ogni sorta di giustificazione, la negate.
Tumulto di popoli, nazioni contro nazioni, fratello contro fratello. La miccia è stata accesa.
Ho bisogno di guerrieri pronti per la battaglia finale. Tutto viene alla luce. È l'ora della verità.
In famiglia, al lavoro, in comunità, al governo, il male, le menzogne, gli inganni, tutto ciò che è stato tenuto nascosto verrà alla luce.
Cala il velo dai vostri occhi. Non disperate. Così deve accadere.
Siete passati per la valle del pianto: beato chi trova in te la sua forza e decide nel suo cuore il santo viaggio (S 83, ndr). Vedrete quanto sono amabili le mie dimore. Abbiate fede in me.
Abbracciate la Croce Gloriosa, albero della vostra salvezza. La vedrete nel cielo.
A presto amati miei.
Il vostro Gesù.

25 maggio 2020
"Pace a voi fratelli.
Scenda su di voi lo Spirito Santo, vi fortifichi e vi dia vigore.
Annunciate il Vangelo, lo stesso che avete ricevuto, come Io sono morto per i peccati e sono resuscitato.
Questo tempo di grazia serve per rendervi più forti.
Tutto si deve realizzare, perché Io farò nuove tutte le cose.
Lasciatevi guidare da me.
Siate umili.
Fate in modo che la ragione non prenda il sopravvento nella vostra vita.
Aprite il cuore all'amore.
Lasciatevi trasformare.
La battaglia che state affrontando è contro lo spirito del male, che si adorna di luce per ingannarvi.
Fate discernimento.
Non fate del bene cercando l'approvazione, altrimenti, che vantaggio ne trarrete? Avete già ricevuto la vostra ricompensa dagli uomini.
Fate del bene senza aspettarvi il contraccambio, così accumulerete tesori in Cielo.
Non affannatevi di risolvere questa situazione con le vostre mani, lasciate tutto a me.
Io sono la vostra guida e vi conduco per il giusto cammino.
Il vostro parlare sia: si si, no no, il di più viene dal maligno.
Pregate, pregate, pregate.
Il mio intervento è prossimo.
Sconvolgerò i piani del nemico.
I nemici della Casa indietreggeranno.
Pregate per i miei consacrati che sono fedeli a me, perché il nemico li sta attaccando.
A loro dico: coraggio, avanti per la strada che vi ho indicato, non disperate è il tempo di mia e vostra Madre, affidatevi a lei, Ella trionferà.
Miei fedeli consacrati non dimenticate il mio popolo che soffre ed è allo stremo delle forze in questa battaglia, beneditelo ogni giorno dal sorgere del sole al tramonto.
Ecco l'avvertimento.
Risveglierò le vostre anime, vedrete la verità tutta intera, è su di voi, preparatevi.
Io sono con voi, mia Madre è con voi, tutto il Cielo è con voi, non perdete la speranza.
Una nuova primavera si profila all'orizzonte.
Inneggiate canti, danzate, gridate con gioia e la vostra gioia sia piena.
Il vostro Gesù."

27 giugno 2020
"È ora fratelli miei carissimi, docili miei strumenti.
Vi ho posti come sentinelle tra le genti, chi in comunità, chi in famiglia, chi a fianco di una singola persona, ad eseguire i miei ordini tra indicibili sofferenze.
Voi siete stati i miei impedimenti al piano del nemico.
Voi, miei guerrieri, rivestiti della mia armatura, avete respinto gli attacchi a protezione dei più deboli.
Avete pregato, vi siete caricati dei pesi degli altri perché anche loro potessero avvicinarsi a me, siete stati esclusi, derisi, allontanati a causa del mio nome, vi hanno additati come pazzi, avete gridato la verità.
Vi hanno taciuti, non hanno voluto ascoltarvi, hanno mosso guerra contro di me e contro di voi.
Hanno ceduto alle lusinghe dell'oppositore.
Mie amabili sentinelle, avete compiuto diligentemente il lavoro a voi affidato, ora è tempo di lasciarli al loro destino, non hanno capito quanto io avessi cura di loro.
Sarete portati a Casa.
Non vedendovi più crederanno di stare bene, perché voi eravate d'intralcio per loro.
Stenderò il mio braccio per colpirli, si troveranno in difficoltà, saranno assaliti dalla disperazione, non sapranno più cosa fare.
Vi cercheranno e non vi troveranno, busseranno alla vostra porta, ma voi non ci sarete, piangeranno amaramente ricordandosi di voi quando eravate tra loro, vedranno tutto il male che vi hanno fatto.
Riceveranno la loro ricompensa.
Sentite le campane, suonano a festa!
Il Cielo è pronto ad accogliervi, siano aperte le danze, venite e gustate cibi succulenti.
Su, facciamo festa!
Ci vediamo in Cielo.
Gesù."

13 agosto 2020
"Pace a voi, miei cari fratelli. Non perdete la speranza. Ve lo ripeto, non perdete la speranza. Ora emergerà tutta la verità. Non c'è salvezza all'infuori di me. Staccatevi dalle vostre sicurezze, che sono del mondo, siate tutti per me non cedete alle lusinghe del male. Il male, come una piovra, ha avvolto tutta la terra, ha contaminato ogni cosa. Continua a mietere vittime con l'inganno, vi vuole portare via da me. Non permettetelo.
Abbandonate le opere delle tenebre, non ostinatevi a compiere il male. Quanto state vivendo è frutto del vostro peccato.
Non imputate colpe a me, bestemmiandomi. Vi siete accorti dove avete riposto la vostra fiducia? Guardate come sta andando il mondo: la mia Chiesa profanata da riti pagani e non avete mosso un dito a mia difesa, anzi siete partecipi di questo scempio. Ipocriti, sepolcri imbiancati.
E non dite che il Signore non parla così: vi serve solo come giustificazione.
E voi miei consacrati, per sanare la crisi di fede avete aperto le chiese a culti pagani: non era meglio proclamare il Vangelo in tutta la sua pienezza e nella verità? I miei messaggeri sono in molti, sparsi su tutta la terra, sono la mia Voce: ascoltateli, non giudicateli.
Non potete neanche immaginare che sofferenze devono portare per svolgere questo compito.
Pregate per loro e sosteneteli, perché sono in prima linea in questa battaglia. Tutti devono sapere che Io sono alle porte per fare giustizia, rovesciare i potenti dai troni ed innalzare gli umili.
Ecco il tempo, ecco il giorno, ecco l'ora: non fatevi trovare impreparati, è qui.
Ci vediamo in Cielo, il vostro Gesù."

27 agosto 2020
"È ora che io mi riveli. Sì fratelli miei, ho fretta. Non attenderò più. Il grido del mio popolo è giunto fino a me. È stato abbandonato dai miei pastori, in balìa del male. Guai a questi pastori che pascono sé stessi: chiederò conto del mio gregge, non pasceranno più il mio gregge. Io mi prenderò cura del mio gregge, lo radunerò da tutti i luoghi dov'è disperso e lo condurrò nella sua terra, fra verdi pascoli, a riposare.
Ora vedrete miracoli. Mi manifesterò ad ognuno di voi, farò cadere il velo dai vostri occhi e vedrete la Verità tutta intera.
Vi accorgerete dell'immensità del mio amore per voi e quanto valore avete dato a questo mio amore.
Vi ho preparati con messaggi e segni per questo momento: chi ha saputo cogliere questo mio invito proverà gioia immensa al vedermi, mentre chi ha continuato la propria vita preoccupandosi del materiale e ai miei richiami si è permesso di giudicare, di non tenere a freno la propria lingua, avrà molta difficoltà durante il nostro incontro. Perciò, soprattutto a voi che vi ostinate a fare del male ai vostri fratelli in tutti i sensi, io dico: approfittate di queste poche ore che rimangono per convertirvi a me, pentitevi con sincerità di cuore dei vostri peccati. Parlo ai vostri cuori sofferenti, induriti, aridi, di pietra. Convertitevi, perché quando arriverò, cogliendovi impreparati, subirete la sorte che gli ipocriti meritano e là sarà pianto e stridore di denti. Io sono il vostro consigliere meraviglioso, Dio forte, Padre eterno, il Principe di Pace. Aggrappatevi alla Croce, tenetela stretta a voi. Alle acque della vita vi conduce, la Croce è il vostro lascia passare per il mio Regno. Con la Croce tutto fiorisce, tutto germoglia, tutto prende vita. Amore eterno, sì, amore eterno.
Ci vediamo in Cielo. Il vostro Gesù.

4 settembre 2020
"Pace, pace a voi figlioli Miei! Non disperate, sono con voi in ogni istante della vostra vita. Recitate il Rosario. Presto, molto presto mio Figlio e vostro fratello Gesù si rivelerà a voi. Il tempo non è più tempo, lo spazio non è più spazio.
Ora il Cielo si ricongiunge alla Terra e sarà infinito, eterno, una meraviglia ai vostri occhi figlioli miei. Non fatevi distrarre dalle cose del mondo, rivolgete il vostro sguardo al Cielo, le vostre preghiere al Cielo, il vostro cuore al Cielo. Siate gioiosi, Gesù sta arrivando. Vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Vi abbraccio, come una madre abbraccia i suoi figli. Restate in pace. A presto. La vostra Mamma del Cielo, Madre di Dio."

5 settembre 2020
"Oh povera umanità, che vivi confidando nell'uomo, che hai abbracciato la menzogna e ti adoperi per arricchirti. La tua corsa frenetica per accumulare ricchezza ti ha allontanata da me. Da te escono leggi che sono precetti di uomini. Vivete credendovi dio e non vi accorgete che state vivendo la ribellione di Lucifero, il vostro dio. Come disse lo Spirito Santo per bocca del profeta Isaia: "Ascoltate pure, ma senza comprendere, osservate pure, ma senza conoscere. Rendi insensibile il cuore di questo popolo, fallo duro d'orecchio e acceca i suoi occhi e non veda con gli occhi né oda con gli orecchi né comprenda con il cuore né si converta in modo da esser guarito."
Arroganti, superbi.
Voi fratelli miei, siate gioiosi come vi ha detto mia e vostra Madre, siate gioiosi perché io vengo. Mio Popolo rimanente, che hai accolto la mia parola e sei rimasto fedele a me. Voi che non vi sentite parte di questo mondo, che vi sentite come stranieri, non temete, vi state staccando da questa vita per vivere in pienezza in me. Nulla è più importante che vivere in me. Io sono il vostro Pastore e vi sto radunando da ogni angolo della Terra, per portarvi tutti nella Nuova Terra dove scorrono latte e miele. Vivete questi ultimi istanti nell'amore, siate umili, caritatevoli, fate silenzio, custodite tutto nel vostro cuore, senza giudicare. Guardate tutto con gli occhi dell'amore, fatevi trasportare da me.
Non siete pazzi, questo è quello che riservo a quelli che mi seguono: l'infinito, l'eterno in gaudio.
Siete ricchi. Non vi accorgete?
Siete ricchi del mio amore. Accogliete l'invito mio e di mia Madre e siate gioiosi.
Presto ci vedremo! Sussurrerò il vostro nome e il vostro cuore batterà forte.
Sì, forte di gioia. Ecco lo Sposo, siate pronti.
Ci vediamo in Cielo. Gesù, l'amato."

9 ottobre 2020
"Albino figliolo mio, sono Dio, tuo Padre. Scrivi quanto ho da dire a questa umanità impenitente e perversa che si ostina a camminare nel fango del peccato. Mi avete invocato solo a parole, ma con il cuore siete lontani da me, non sapete chi sono. Io sono Dio Padre, il Creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Avete abusato della mia bontà e non avete dato ascolto al mio grido. La corda era tesa e sfilacciata; ora si è strappata. Io mi sono ritirato da voi. Toglierò i miei figli che sono tra voi, coloro che con le loro preghiere e sofferenze hanno mitigato alcuni castighi, coloro che voi avete deriso, umiliato e calunniato. Chi pregherà ora per te, umanità ingrata? Vi ho abbandonati al vostro destino che vi siete costruiti prostrandovi a satana, il seduttore di tutta la terra. Vi siete messi nelle sue mani, gli avete dato il potere di condurvi alla perdizione. Ora ne pagherete le conseguenze, raccoglierete quanto avete seminato, tramuterò la vostra spavalderia in pianto, non avrete pace. Ricada su di voi il male che avete fatto ai miei figli. Non ci sarà luogo che vi proteggerà, sarete raggiunti, incatenati e gettati nella geenna, dove sarà pianto e stridore di denti per l'eternità. È questa l'ora! Gli elementi si scateneranno. Quanto possedete in un batter d'occhio non lo avrete più. Non ci sarà più tempo per riposare, né un tetto per ripararvi, né titoli per essere acclamati. Mio Figlio è pronto, con il suo esercito al seguito. Maria si appresta a schiacciare la testa al serpente antico. Il male sarà spazzato via dalla terra, ci saranno solo pace e amore. L'ho detto e lo farò. Dio Padre."

26 novembre 2020: "Affrettatevi a riconoscermi come vostro Padre. La mia venuta è vicina, è sicura. Verrò come la pioggia di primavera che feconda la terra. Ho visto cose orribili: la mia Casa si è prostituita, si è contaminata con dei pagani. Suonate le trombe, date l'allarme: ecco Io vengo per fare giustizia, perché hanno violato l'alleanza e mi hanno tradito... Avete seminato vento, raccoglierete tempesta. Oh mio resto, quanto hai sofferto, quanto hai atteso il mio ritorno. Vieni tra le mie braccia, che Io possa stringerti al mio petto e consolarti, asciugare le tue lacrime. Ecco la nuova terra, preparata per voi miei fedeli servitori. Non ci sarà più lutto, né lamento, solo pace, amore e gioia per l'eternità..."

11 dicembre 2020: "Prorompi di gioia popolo mio, perché Io, il Signore, ho ascoltato il tuo grido, le tue suppliche sono arrivate a me. Non mi sono dimenticato di te. Sono finiti i giorni del lutto e del pianto: ecco la tua nuova terra, la tua dimora con il tuo Dio..."

11 dicembre 2020: "Sono solo, nessuno ascolta la mia Parola, nessuno mi segue, nessuno mi cerca. Vani sono i miei appelli, vani sono i miei messaggi, di fronte al vostro no tutto è vano. Abitanti della terra, ascoltate la mia Parola: avete concluso un'alleanza con la morte e gli inferi. La vostra anima è impenetrabile, vi siete barricati in casa e a guardia avete messo i demoni, li ascoltate e agite per essi, siete puro male, avete soffocato l'amore. L'inferno si è svuotato, è tutto sulla terra, si è impossessato di voi perché lo avete permesso. Quanto gelo su questa terra! Io il Signore ho emanato un decreto di rovina per tutta la terra, d'improvviso da me sarà visitata con tuoni, rimbombi, rumore assordante, tempesta e fiamma di fuoco. Finitela di agire con arroganza, perché avete fatto della menzogna un rifugio e nella falsità vi siete nascosti.
La mia Giustizia porterà via il vostro rifugio, le acque travolgeranno il vostro riparo, quando passerà Il flagello del distruttore la vostra alleanza con la morte e gli inferi non reggerà. Ascoltate governanti di tutta la terra, cercate di comprendere, porgete l'orecchio: Io punirò le vostre opere e i vostri propositi, poiché non avete governato rettamente, né avete osservato la legge, né vi siete comportati secondo il mio volere. Con terrore e rapidamente Io mi erigerò contro di voi, poiché un giudizio severo si compie contro coloro che stanno in alto. I miei piccoli sono meritevoli di pietà, ma voi potenti sarete puniti con rigore.
Io, il Signore di tutti, non mi ritiro davanti a nessuno, non ho soggezione della grandezza, perché Io ho creato il piccolo e il grande e mi curo ugualmente di tutti, ma sui potenti cade il mio braccio. Brutta macchia nell'uomo la menzogna: si trova sempre sulla bocca degli ignoranti. Questa umanità non mi onora, perché il suo cuore è lontano da me. Il culto che mi rendono è un imparaticcio di usi umani. Perciò distruggerò la sapienza dei sapienti e si eclisserà l'intelligenza degli intelligenti. E guai a quanti vogliono sottrarsi alla mia vista, a coloro che agiscono nelle tenebre dicendo: "Chi ci vede? Chi ci conosce?" Quanto siete perversi!
Popolo mio, rallegrati in me e gioirai, perché il tiranno non sarà più, sparirà il beffardo, saranno eliminati quanti tramano, quanti, con la parola, rendono colpevoli gli altri e rovinano il giusto. Guardate al Cielo, vi dà risposta. Guardatelo, scrutatelo: in esso sorge la Stella. Ecco la mia terra. Io l'ho fondata sui mari e sui fiumi l'ho stabilita. Chi salirà verso di me? Chi ha mani innocenti e cuore puro, chi non pronunzia menzogna, chi non giura a danno del suo prossimo. Pochi sono coloro che mi sono rimasti fedeli ed Io verrò per loro, verrò a prendere il mio resto. Il vostro Gesù.